Rispetto ad altre forme di esercizio, i benefici di camminare vengono di gran lunga sottovalutati. Essendo un’attività spontanea e innata, passeggiare viene spesso ritenuto meno efficace della corsa o di un’ora in palestra.

In realtà, muoversi a piedi non ha niente da invidiare agli allenamenti ad alta intensità. È accessibile a tutte le età, non richiede una particolare preparazione, è gratis e ha un impatto minimo sul nostro fisico.

 

I benefici di camminare sulla salute: bastano 30 minuti al giorno

 

Un corpo più tonico, una mente distesa e relazioni più resilienti, i benefici di una camminata sui vari ambiti della nostra vita sono notevoli. Se non hai voglia né tempo di praticare uno sport, ma vuoi comunque mantenerti in forma, una passeggiata quotidiana di mezz’ora può essere la soluzione che stai cercando.

Camminare è un movimento naturale per noi umani, per questo il tuo corpo lo sa fare così bene. Muoverti a piedi ti aiuta a rilassarti, distrarti, e a tenere allenati i muscoli più importanti (cuore in primis).

Insomma, camminare ti fa bene sotto ogni punto di vista, per questo dovresti trasformarlo in un’abitudine giornaliera. Con le cuffie nelle orecchie, o un amico fidato, ti basta un paio di scarpe adatte per partire. Ecco tutti i vantaggi di una salutare passeggiata. Vedrai che corpo e mente ti ringrazieranno.

 

Andare a camminare: fallo per il tuo corpo

 

I benefici di camminare tutti i giorni vanno ben al di là della perdita di peso e la tonificazione muscolare. L’esercizio fisico aumenta i battiti cardiaci, migliorando la capacità del cuore di prendere ossigeno dal sangue per ridistribuirlo agli altri organi.

Ma anche l’apparato respiratorio trae beneficio da questo tipo di movimento. Passeggiando abitualmente infatti, la tua cassa toracica si rinforza, facendoti diminuire la frequenza respiratoria.

Abituati a camminare con cadenza regolare, ti aiuterà risvegliare la tiroide, aumentare le difese immunitarie, diminuire il rischio di diabete e di patologie cardiache.

 

Benefici di camminare per la mente

 

In un mondo iper-connesso e veloce come il nostro, le occasioni per staccare sono diventate ormai necessarie. Potresti appagare la tua voglia di relax con un gelato, prendendo il sole o con una sigaretta, ma la soluzione migliore rimane una passeggiata in mezzo alla natura. Liberi la mente, respiri aria buona, e torni a casa più tranquillo e ispirato.

Meno stress, meno tensioni, più produttività e più creatività. I benefici del camminare migliorano anche il tuo benessere psicologico. Ti bastano 30 minuti al giorno di camminata per cambiare il tuo umore. Seratonina, noradrenalina, melatonina e testosterone: andando all’aperto ed esponendoti alla luce solare stimoli la produzione di sostanze che contribuiscono a tenere lontane ansia e depressione.

 

Camminare per stimolare relazioni migliori

 

Nella camminata i benefici fisici e mentali sono un dato di fatto. Viene da sé che quando ti senti più sereno, ti poni anche in modo diverso con le persone che ti circondano. Sapevi che muoverti di più ti fa anche rafforzare i tuoi legami interpersonali?

Camminare ti aiuta a risolvere i conflitti e riconciliarti più velocemente con qualcuno dopo una discussione. Passeggiando con un’altra persona riduci le possibilità di discussioni faccia a faccia, che contribuiscono a ostacolare una buona comunicazione. Stimoli il cervello ad essere più creativo, a trovare nuove soluzioni e costruisci un nuovo spazio di discussione.

Pensaci, noterai che la maggior parte dei conflitti di coppia, famiglia e lavoro si sviluppano sempre negli stessi ambienti. Uscendo aprirai la mente a nuovi punti di vista.

 

i benefici di camminare

 

Andare a camminare come un pro: i consigli

 

Ora lo sai: possiamo mantenerci in salute anche con un allenamento a intensità moderata. Bisogna ammettere però, che la camminata non è il più dinamico degli esercizi. Il rischio di annoiarsi c’è e va allontanato. Dopo tutto, i benefici del camminare sono troppo rilevanti per essere messi da parte.

Vediamo insieme alcuni modi in cui spezzare la ripetitività di una passeggiata quotidiana. Idealmente, potresti alternarne uno al giorno.

 

Aggiungi dei pesi

 

Oltre al cardio: puoi usare l’andare a camminare anche per tonificare le braccia. Passeggiando con un manubrio in ogni mano, non solo alleni gli arti superiori, dai una spinta in più al tuo cuore e riduci ulteriormente il rischio di diabete, ipertensione e colesterolo alto.

 

Intervalla ritmi diversi

 

Spezza la monotonia del solito esercizio aumentando l’intensità della tua andatura. Accelerando in modo graduale, e allenandoti per intervalli, migliori la tua salute metabolica, aumenti la capacità ossidativa muscolare e previeni ictus, diabete e malattie cardiache.

 

Medita

 

Tra i benefici di camminare c’è la capacità di scandire il ritmo, darci un tempo che riesce a coinvolgere corpo e mente. Ad ogni passo il cervello si ossigena, la respirazione diventa più profonda e la nostra mente si espande. Provare per credere. Il movimento ripetitivo ti aiuterà a trovare un punto di equilibrio.

Puoi farlo anche in casa: partendo a piedi paralleli e scalzi, focalizzati sul tuo spostamento di peso e fai attenzione alle sensazioni che ti provoca il contatto col suolo. Mentre cammini, coordina la respirazione con i passi e concentrati sul movimento delle gambe e ciò che ti circonda. Questo modo di dissezionare la camminata ti permette di essere più presente e liberare la mente.

 

Benefici di camminare: inizia a piccoli passi

 

Che tu lo faccia per dimagrire, rilassarti o addolcire l’avanzamento dell’età non importa, mettere in moto gambe e piedi ti tornerà sempre molto utile. A prescindere dall’età, i benefici di camminare tutti i giorni sono fondamentali per la tua salute psico-fisica.

Non esagerare però, soprattutto se non sei abituato a fare movimento, comincia con sessioni da 5-10 minuti a passo lento. L’importante, all’inizio, è prendere il ritmo e trasformare le camminate in un’abitudine.

Camminare è davvero l’esercizio fisico ideale per tutti. Richiede uno sforzo minimo, è gratuito e tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare è la voglia di rimettere in moto il tuo corpo. E quando ti sentirai di voler fare qualcosa di più, potresti anche pensare di alternare le passeggiate con il fitwalking. Non sai cos’è? Scopri i benefici della camminata veloce.

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

[fbcomments]
Post Raccomandati