61 Condivisioni

Con l’arrivo dell’inverno, regolare caldaia e termosifoni torna a essere una priorità.

Appena scende la temperatura e le t-shirt estive finiscono nell’armadio, ecco presentarsi in grande stile la solita tormentata domanda: come risparmiare sul riscaldamento?

Tutti vogliamo tenere al caldo la nostra famiglia, farla vivere in un ambiente accogliente e salubre, ove goderci i momenti di pace e relax. Allo stesso tempo, vogliamo evitare gli sprechi e risparmiare in bolletta, per non incorrere in spese eccessive.

Dunque, come evitare che l’abbassarsi delle temperature faccia salire i costi per luce e gas? Ecco alcuni consigli efficaci!

 

Regolare caldaia e termosifoni: come risparmiare sul riscaldamento

 

La temperatura ideale in casa è attorno ai 20 gradi centigradi, con un’umidità tra il 60% e l’80%. Quindi, il primo passo per risparmiare sul riscaldamento è regolare caldaia e termosifoni affinché consentano un ambiente ottimale per vivere.

Pensa, impostare una temperatura oltre i 20 gradi centigradi produce un incremento esponenziale dei costi sulla bolletta, anche del 15/20%. Senza considerare che, quando dovrai uscire di casa, lo sbalzo termico influirà negativamente sulla tua salute.

Meglio attuare una serie di accortezze per risparmiare sul riscaldamento e preservare l’ambiente e la salute.

 

Usa dei dispositivi: valvole termostatiche e cronotermostati

 

Il Decreto Legislativo n.102/2014 impone l’obbligo d’installare “sistemi di contabilizzazione e termoregolazione, e l’adozione di un determinato criterio di ripartizione dei costi”. Questo significa che puoi e devi usare dei dispositivi specifici, che ti permettano di moderare e gestire il riscaldamento casa.

Le valvole termostatiche consentono di regolare il calore irradiato dai termosifoni, concentrandolo nelle stanze in cui soggiorni più a lungo: in questo modo puoi ridurre gli sprechi. Per esempio, potresti decidere di avere qualche grado in più in bagno e ridurre il calore nelle zone di passaggio, come i corridoi.

Per il controllo della temperatura puoi usare anche i cronotermostati, dispositivi che ti permettono di impostare la temperatura e l’accensione della caldaia, evitando che l’impianto di riscaldamento sia in funzione quando non sei in casa (o facendo in modo che vada solo in determinati intervalli di tempo). Non sprechi calore, gas e corrente elettrica.

 

Risparmiare sul riscaldamento con la manutenzione

 

La manutenzione della caldaia viene vista come una scocciatura e un costo che grava sull’economia familiare. Eppure, una caldaia pulita ed efficiente ti garantisce migliori performance e consente di ridurre gli sprechi di gas.

Fai fare la pulizia della caldaia e il controllo dei fumi una volta all’anno, meglio prima dell’accensione autunnale. Un impianto efficiente ti fa risparmiare.

 

Non coprire i termosifoni

 

Evita di coprire i termosifoni con mobili o tende, oppure con dei vestiti che vuoi far asciugare in fretta: per funzionare in modo efficiente, i termosifoni devono avere la superficie libera. Inoltre, assicurati che la parete dietro al termosifone sia provvista di un adeguato isolamento, per ridurre la dispersione di calore.

 

caldaia-e-termosifoni-risparmiare-in-bolletta

Consigli per risparmiare in bolletta: evita di far asciugare gli indumenti sul termosifone

Riduci la dispersione di calore

 

Durante la notte, chiudi le ante delle finestre e tieni le tapparelle abbassate. Se hai delle tende, chiudile bene davanti alla finestra, o porta-finestra che sia, per limitare la dispersione di calore. Meno calore esce dalla stanza, meno la caldaia dovrà sforzarsi per mantenere la temperatura che desideri, e più risparmi sulla bolletta. Se necessario, puoi usare anche dei para-spifferi alla base delle porte e nei bordi inferiori delle finestre.

 

Arieggia per controllare l’umidità

 

Per una corretta percezione del riscaldamento della tua casa dovrai cercare di contrastare anche l’umidità. Apri le finestre e arieggia i locali tutti i giorni (bastano 10 minuti al mattino). Evita però di tenere aperto per troppo tempo: se la temperatura interna si abbassa eccessivamente, poi l’impianto di riscaldamento dovrà funzionare e consumare più a lungo, per ristabilire la temperatura dei termosifoni.

 

Regola la temperatura dell’acqua in caldaia

 

Un altro accorgimento, che sfugge a molti, è tenere la temperatura della caldaia, sia per uso sanitario che riscaldamento, su un valore intermedio.

Regolare la caldaia a una temperatura di funzionamento oltre i 45 gradi centigradi è uno vero spreco, perché l’acqua è troppo calda e non verrebbe comunque utilizzata. Di solito, è il caldaista che, consapevole di questo, se ne occupa. Comunque sia, togliti il dubbio e verifica.

 

Regolare i termosifoni: falli sfiatare

 

Di tanto in tanto, controlla il corretto funzionamento dei termosifoni quando sono accesi. Se senti delle zone fredde vuol dire che non stanno lavorando bene e che, probabilmente, si sono formate delle sacche d’aria.

Non preoccuparti, può accadere: ti basterà sfiatare i termosifoni usando l’apposita valvola (solitamente si trova sul lato opposto a quella che usi per regolare la temperatura). È consigliabile fare questa operazione almeno una volta all’anno: la corretta manutenzione e regolazione dei termosifoni ti aiuta a preservarne l’efficienza e a ridurre i costi in bolletta.

Questi sono consigli pratici e veloci che ti aiuteranno a ottimizzare il riscaldamento casa. Certo, ci sono situazioni che possono richiedere interventi più specifici. Ad esempio, quando è necessario riparare o sostituire i serramenti, perché troppo vecchi e pieni di spifferi. Oppure, in caso di soluzioni che richiedono interventi edili, per passare ad altre forme di riscaldamento più performanti (come il riscaldamento a pavimento). Sono scelte che puoi valutare per ottimizzare le tue risorse economiche.

Ma c’è ancora una cosa che puoi fare per risparmiare sul riscaldamento. Forse, è proprio la prima cui avevi pensato quando ti hanno installato la caldaia o hai messo piede nella tua nuova casa: scegliere e valutare con attenzione il tuo fornitore luce e gas.

 

Caldaia e termosifoni: scegliere il giusto fornitore luce e gas è un risparmio sicuro

 

Agire con accortezza ti permette di evitare gli sprechi e abbattere i costi in bolletta. Tuttavia, saper scegliere il fornitore giusto ti offre l’opportunità di risparmiare in partenza e ottimizzare i consigli che abbiamo visto insieme.

Per un rapido riepilogo, qui puoi trovare le nostre migliori offerte energia e gas.

Se vuoi saperne di più, e avere maggiori dettagli sulle promozioni, contattaci oggi stesso qui.

61 Condivisioni

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

Comments

comments

Post Raccomandati