Camminare con le racchette può sembrarti strano. Eppure, come tutte le attività fisiche praticate all’aperto, e con regolarità, il Nordic walking fa bene al corpo, al cuore e alla mente.

In realtà, il termine “racchette” non è proprio corretto, sarebbe meglio parlare di camminata con i bastoncini. Nato in Finlandia, come forma di allenamento estivo per gli atleti dello sci di fondo, il Nordic Walking è una vera disciplina sportiva, ricca di benefici per la tua salute.

Infatti, mentre alcuni sport migliorano la resistenza o lavorano sulla forza, la flessibilità, l’equilibrio e la coordinazione, il Nordic walking aiuta a sviluppare efficacemente tutte queste qualità.

Se stai cercando un’attività fisica da praticare all’aperto per mantenerti in forma, allora l’hai trovata. Scopri quali sono i benefici e come praticarla.

 

I benefici del Nordic Walking: camminare con le racchette per restare in forma

 

Camminare è un gesto naturale. Molte persone inseriscono la camminata a passo veloce nelle loro attività fisiche di routine, ma forse non sanno che utilizzando i bastoncini i vantaggi si moltiplicano. Praticando il Nordic Walking attivi e mantieni in allenamento più muscoli, con un aumento del 30% di dispendio energetico rispetto alla camminata veloce.

Ma vediamo nel dettaglio quali sono gli aspetti positivi del dedicarsi con costanza alla camminata nordica:

  • migliora la postura e la respirazione;
  • non sovraccarica le articolazioni;
  • favorisce la mobilizzazione della colonna vertebrale;
  • aumenta le capacità aerobiche;
  • favorisce la perdita di massa grassa e tiene sotto controllo il peso;
  • riduce il colesterolo e il rischio di malattie cardiovascolari;
  • previene le patologie articolari come artrosi e l’osteoporosi;
  • sviluppa resistenza, forza, velocità e coordinazione;
  • aiuta il recupero post infortuni;
  • riduce lo stress, migliora l’umore;
  • contrasta ansia e depressione.

 

Ti è venuta voglia di fare la tua prima camminata nordica? Vediamo insieme la tecnica e di cosa hai bisogno per iniziare la tua avventura con il Nordic walking.

 

Camminare-con-le-racchette

Camminare con le racchette – I benefici del Nordic walking

 

La tecnica del Nordic walking

 

Capita spesso di vederlo praticare nei parchi cittadini. Il Nordic walking è uno sport che affascina sempre più persone con il desiderio di mantenersi in forma all’aria aperta. Ma pensare che si tratti di una semplice camminata con le racchette è fuorviante.

La camminata nordica infatti presuppone l’apprendimento di una tecnica specifica per poter essere svolta correttamente. E ottenere così tutti i vantaggi del Nordic walking che abbiamo appena visto.

Innanzitutto, il ruolo del bastoncino è di spinta, non di appoggio. La postura del corpo deve essere eretta, mantenendo il bacino in posizione centrale. Petto in fuori, spalle rilassate, sguardo dritto e colonna vertebrale allineata il più possibile.

Il movimento è molto semplice, ma può creare un po’ di confusione a livello di coordinazione: quando porti avanti il braccio, dovresti portare avanti anche la gamba del lato opposto. In questa fase, i bastoncini servono a dare slancio alle braccia durante il passo. Non solo, quando sposti il braccio all’indietro, apri la mano e lascia il bastoncino, per distendere completamente il braccio. Non devi preoccuparti, i bastoncini da Nordic walking sono realizzati con “guardamano”, per non perderli e recuperarli quando devi portarli avanti nel passo successivo.

Anche i piedi hanno un movimento preciso da compiere. Appoggiato il tallone a terra, devi ruotarlo fino a raggiungere lo slancio con la forza dell’alluce.

Come vedi nulla è lasciato al caso. Subito potrebbe sembrarti complesso, ma imparare la tecnica con un istruttore di Nordic walking certificato ti permetterà di acquisire i movimenti corretti per poi utilizzarli in perfetta autonomia.

 

Bastoncini da Nordic walking

 

A fare la differenza nel Nordic walking è il movimento delle braccia. Infatti, grazie ai bastoncini, è più accentuato e i muscoli sono costretti a un lavoro maggiore: ecco perché sono funzionali per una tecnica corretta.

Dunque, i bastoncini da Nordic walking sono l’attrezzo fondamentale, ma attenzione a non confonderli con quelli per il trekking. La differenza principale è il guardamano. I bastoncini per il Nordic walking sono provvisti di dragone con il passante per il pollice. Questo, come abbiamo visto, permette di non perdere il bastoncino quando apri la mano durante la propulsione: un movimento cruciale, che deve essere il più fluido possibile.

Nella scelta dei bastoncini, un’altra caratteristica da prendere in considerazione è il peso. Osserva, in particolare, la percentuale di carbonio: più è alta, minore sarà l’impatto delle vibrazioni sulle braccia e le articolazioni. Oltre a essere più leggere e dinamiche.

Infine, sempre per diminuire le vibrazioni, meglio acquistare i bastoncini monopezzo anziché quelli telescopici.

 

Camminare con le racchette o bastoncini: un modo pratico per mantenerti in forma

 

Ora che hai capito le differenze tra camminata veloce e Nordic walking, puoi approcciare a tutti i suoi numerosi benefici. Non ti resta che provare. L’attività fisica è fondamentale per una buona salute. Camminare con le racchette, ovvero il Nordic walking, potrebbe essere la soluzione perfetta per fare esercizio fisico e mantenerti in forma.

È uno sport completo che puoi svolgere durante tutto l’anno e su qualsiasi terreno, ma non troppo ripido, altrimenti diventa trekking. Non serve un abbigliamento specifico, l’importante è che sia comodo e leggero. L’unico investimento richiesto è dunque per i bastoncini.

I benefici di questa disciplina si estendono anche a persone che soffrono di limitazioni alla deambulazione dovuti a patologie come l’artrite, o in seguito a interventi chirurgici. Ovviamente, prima di cimentarsi nel Nordic walking è sempre meglio consultare il medico e comprendere la propria condizione fisica.

La camminata con i bastoncini è un modo efficace per fare un allenamento total body che aiuta a mantenersi in salute. Se invece preferisci fare altre attività per allenarti all’aperto, ecco 5 esercizi che puoi fare per restare in forma.

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

[fbcomments]
Post Raccomandati