Lo stai pensando anche tu? La maggior parte delle persone considera le bollette tra le principali preoccupazioni. Non c’è da sorprendersi, sono spese imprescindibili, che hanno un’incidenza significativa sul bilancio familiare. La scelta del contratto luce e gas è dunque determinante. Ma cosa dovresti valutare per poter sottoscrivere quello più vantaggioso per te?

Gli elementi da considerare sono molti e diversi tra loro. Per cominciare, è necessario conoscere la differenza tra mercato libero e tutelato. Ma non solo: è importante anche comprendere quali siano le reali necessità di consumo e come quantificarle, per capire quale sia, tra mille e più offerte, quella che potrà calzare meglio sulle tue abitudini.

Senza entrare in tecnicismi, che ci complicano la vita, vediamo insieme quali sono gli elementi più importanti che dovresti considerare quando sottoscrivi un contratto luce e gas. Prenditi qualche minuto e inizia a considerarli, potresti scoprire che stai spendendo più del dovuto e correre subito ai ripari.

 

Contratto luce e gas: le principali differenze tra mercato libero e tutelato

 

La notizia della chiusura del mercato tutelato ha messo in agitazione un po’ tutti. Nonostante la liberalizzazione dell’energia sia “in giro” già da qualche anno, molti di noi, nel timore di “toccare” delicati equilibri, hanno preferito soprassedere. D’altronde, ne abbiamo già parecchie di cose a cui pensare.

Tuttavia, se vuoi sapere come sottoscrivere il contratto luce e gas più vantaggioso per te e la tua famiglia, sarà il caso di partire proprio da questo primo scoglio: quali sono le differenze tra mercato libero e tutelato?

Facciamo un piccolo passo indietro. Per sapere se la tua fornitura di energia o gas è nel mercato libero o tutelato ti basterà guardare nella parte superiore della tua bolletta, proprio all’inizio. I fornitori sono obbligati a indicare con chiarezza questa informazione inserendo la dicitura “Mercato libero dell’energia”, oppure “Servizio di Maggior Tutela”. Dopo averlo verificato, vediamo quali sono le principali differenze tra i due mercati:

  • mercato tutelato – regolato dall’ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Puoi scegliere solo tra una tariffa monoraria e una bioraria, con valori variabili da un’abitazione di residenza, oppure no.
  • mercato libero – aperto a tutte le compagnie energetiche, permette di comparare le diverse offerte, per scegliere quella che ritieni più vantaggiosa. Puoi scegliere tra una tariffa monoraria e una bioraria, ma non è l’unica opzione, poiché sono presenti formule dedicate con tariffe a prezzo bloccato.

 

La riforma del mercato dell’energia, slittata ormai più volte, porterà comunque a un unico mercato libero. Quindi, se i tuoi contratti luce e gas rientrano ancora nel regime di Maggior Tutela, puoi già iniziare a informarti e scegliere un’offerta più adatta alle tue necessità.

E proprio a questo punto arriva il secondo scoglio. Da che parte inizi a considerare e quantificare l’impatto delle tue abitudini di consumo sulla bolletta?

 

Come scegliere il tuo nuovo contratto gas e luce

 

Scegliere un nuovo contratto gas e luce più conveniente può sembrarti un’impresa apocalittica, ma non è così che dev’essere. Prendi in considerazione questi 5 elementi e sarai in grado di fare una scelta ponderata e vantaggiosa:

  • analizza la tua bolletta e osserva con attenzione quali sono le fasce orarie in cui consumi più energia e gas. La consapevolezza delle tue abitudini di consumo è fondamentale per scegliere l’offerta giusta. Se vuoi saperne di più, trovi tutte le informazioni qui: quali sono le fasce orarie e come risparmiare sulla bolletta;
  • controlla il valore della voce “costo medio unitario”, nonostante non corrisponda al costo per kWh effettivo, è un dato importante per valutare le offerte che ti verranno proposte. Conoscere le diverse voci in bolletta ti aiuta a capire quanto possano impattare sull’importo fatturato. Se vuoi, puoi farlo subito, in questo articolo trovi tutte le informazioni: come leggere la bolletta della luce e capire i consumi reali;
  • valuta il tipo di contratto che devi sottoscrivere, se è per uso domestico residente o non residente. Esistono sostanziali differenze tra i due, in particolare nell’importo che dovrai corrispondere per la voce “oneri di sistema”. Scopri quanto incidono in questo articolo: differenze tra tariffe residenti e non residenti;
  • confronta le offerte e verifica se siano dedicate alla sottoscrizione di un contratto luce e gas per chi effettua un passaggio di gestore. Possono essere diverse da quelle proposte a chi sottoscrive un nuovo contratto da zero. Dopodiché, valuta le promozioni, i bonus e le offerte proposte dai diversi fornitori;
  • considera di scegliere un’offerta tutto compreso, ovvero di affidarti a un fornitore in grado di offrirti più servizi in una bolletta unica e la possibilità di accedere a tariffe dual fuel. Oltre ad agevolarti nella gestione, avere un unico fornitore di energia ti permette di accedere a servizi migliori e condizioni di fornitura più vantaggiose.

 

Quando sei consapevole delle tue abitudini di consumo, e sai quali sono gli importi delle voci su cui fanno leva i diversi fornitori, puoi sottoscrivere il contratto più conveniente.

 

Miglior tariffa luce e gas: non dimenticare la qualità del servizio

 

Uno degli aspetti più sottovalutati quando ti appresti a sottoscrivere un contratto luce e gas è la qualità del servizio offerto dal tuo fornitore. Siamo soliti cambiare fornitore quando ci rendiamo conto che le spese sono eccessive per il nostro tenore di vita. È giusto che sia così, lo facciamo tutti, nessuno escluso. Eppure, non considerare i servizi accessori e il livello di customer service del nostro fornitore può rivelarsi davvero doloroso.

È difficile quantificare il tempo perso alla ricerca di risposte che nessuno ti sa dare, oppure le difficoltà a interagire con il servizio clienti, mentre sale la frustrazione e il nervosismo. Non è piacevole e non c’è cifra che possa ripagarti della perdita del tuo benessere psicologico.

Dunque, oltre a considerare i costi effettivi per i tuoi consumi, quando scegli il tuo fornitore luce e gas valuta attentamente che sia in grado di offrirti:

  • servizio clienti efficiente e un portale online dedicato ai clienti per comunicare con semplicità e rapidità;
  • trasparenza delle offerte e delle condizioni, l’offerta deve essere semplice da capire e senza sorprese in bolletta;
  • modalità di pagamento conformi alle tue necessità, con la possibilità di utilizzare i servizi che ritieni più comodi;
  • presenza capillare sul territorio con punti vendita fisici o, meglio ancora, con una rete commerciale di consulenti luce e gas.

 

Risparmiare sulla bolletta luce e gas vuol dire anche poter contare su un fornitore in grado di accompagnarti nelle tue scelte, offrirti promozioni vantaggiose e pronto a chiarire tutti i tuoi dubbi.

 

contratto-luce-gas-sottoscrivere-piu-vantaggioso

Come sottoscrivere il contratto luce e gas più vantaggioso

 

Il tuo nuovo contratto: trasparenza e convenienza

 

La chiave per una svolta significativa, quando devi sottoscrivere un contratto luce e gas, è trovare un equilibrio tra risparmio e benessere. Nonostante gli elementi da valutare siamo molti, se ti prendi il tempo per ponderarli, ti rendi conto che la liberalizzazione del mercato dell’energia è un’opportunità per tutte le famiglie.

Inoltre, in seguito alle novità introdotte dall’ARERA, con la delibera 426/2020/R/com, gli obblighi informativi per i fornitori di energia elettrica e gas renderanno ancora più semplice comprendere e confrontare i dati in bolletta. Infatti, a partire dal 1° luglio 2021, a vantaggio dei clienti finali sarà introdotta una scheda sintetica, per aumentare la trasparenza dei contratti, sia in fase precontrattuale che contrattuale. Tale scheda conterrà:

  • indicatori sintetici di prezzo, la cui somma consente di calcolare il prezzo della materia prima energia o gas;
  • stima di spesa annua al netto delle imposte e degli oneri di sistema per i diversi profili di consumo;
  • scheda di confrontabilità che, in fase precontrattuale, consentirà di confrontare le diverse offerte.

 

Un ulteriore passo avanti per offrirti maggiore trasparenza e semplificare la scelta del fornitore luce e gas ideale per le tue necessità.

Gruppo Sinergy è al tuo fianco ogni giorno, per consigliarti e aiutarti a gestire le tue utenze domestiche. Desideriamo che tu possa fare una scelta consapevole e vogliamo offrirti un servizio di qualità al prezzo migliore possibile. Contattaci senza impegno, oppure scopri adesso le nostre offerte luce e gas dedicate alla tua casa.

 

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

[fbcomments]
Post Raccomandati