Il codice POD è un riferimento alfanumerico che identifica in modo univoco il punto geografico esatto in cui l’energia elettrica viene consegnata al cliente finale. È un acronimo che sta per “Point Of Delivery”, ovvero “Punto di Consegna”. Se ti stai chiedendo a cosa serve e dove trovarlo, sei nel posto giusto.

Ogni unità immobiliare ha il suo POD, un codice identificativo che attesta il collegamento dell’utenza al sistema di distribuzione dell’energia elettrica locale. E non cambia mai, neppure se passi a un altro fornitore.

L’assegnazione del POD avviene nel momento dell’allacciamento e installazione del contatore. A comunicarlo è la società di distribuzione, che ha in gestione la zona in cui è ubicata l’abitazione. Ma perché questo codice dovrebbe interessarti e dove puoi recuperarlo? Chiariamo subito tutto.

 

Codice POD: cos’è e com’è composto

 

Il codice POD identifica una posizione geografica, il punto fisico di allacciamento alla rete dell’energia elettrica della tua utenza. Fin qui, ci siamo. Non è un riferimento contrattuale con un fornitore. Quindi, finché non cambierai abitazione, il POD, chiamato anche Codice Univoco, sarà sempre quello.

Attenzione a non confondere il POD con il Numero o Codice Cliente. Sono due cose diverse. Quest’ultimo, infatti, identifica il contratto di fornitura in essere e varia ogni volta che cambi fornitore.

Allo stesso modo, il POD non ha nulla a che fare con la matricola del contatore. Anche se l’apparecchio che misura il consumo di energia elettrica dovesse essere rimosso, il punto di fornitura sarà sempre identificato dal codice POD.

Siccome il Codice Univoco ti servirà per molteplici operazioni relative alla tua utenza, come un subentro, una voltura o un cambio fornitore, prima di tutto vediamo com’è composto. Si tratta di una sequenza alfanumerica di 14-15 cifre che comprende:

  • due caratteri relativi al codice nazione del punto di fornitura dell’energia elettrica (IT);
  • tre cifre per identificare il distributore locale;
  • la lettera E, che è un codice di servizio stabilito dall’Autorità e obbligatorio per l’energia elettrica;
  • otto cifre che garantiscono l’univocità del punto di prelievo;
  • un numero opzionale, detto chiave di controllo del codice POD, che può anche essere omesso.

 

Ecco un esempio di come potrebbe essere il tuo codice POD: IT 000 E 23456789 (3). Ora, saperlo decifrare non è certo una tua priorità, ma l’obiettivo è quello di familiarizzare con questo codice per capire cos’è e recuperarlo subito in caso di necessità.

 

Dove trovare il codice POD

 

Il codice POD viene comunicato nel momento in cui avviene l’allacciamento. In ogni caso, trovarlo ti sarà molto semplice. L’azione più rapida è cercarlo nella tua bolletta della luce. Di solito, si trova nella sezione Dati Fornitura. Oppure puoi:

  • guardare sul tuo contatore della luce (non tutti i modelli lo riportano);
  • telefonare al servizio clienti del tuo fornitore, poiché è in possesso di tutti i tuoi dati personali, relativi alla fornitura di energia elettrica.

 

Questo Codice Univoco è molto importante. Quando viene associato al tuo codice fiscale consente di avviare le pratiche per un cambio fornitore.

Quindi, dovrai sempre fare attenzione ed evitare di comunicarlo al telefono in seguito a un contatto promozionale in cui ti propongono mirabolanti offerte luce. Molte truffe vengono perfezionate proprio così. Rischi di ritrovarti con un fornitore nuovo che non volevi, oppure con addebiti in fattura relativi a servizi mai richiesti. Uscirne è sempre frustrante e complesso. Fai attenzione.

In questo articolo puoi scoprire alcune delle truffe più diffuse ed evitare di ritrovarti in una situazione difficile da gestire: truffe luce e gas, conoscerle per evitarle.

 

Quando serve il codice POD

 

Il POD rientra in quei dati obbligatori, come i riferimenti anagrafici, l’indicazione del tipo di contatore installato e la potenza nominale disponibile, che devono essere presenti in bolletta. È una questione di trasparenza dei documenti e di tutela del cliente finale.

Dunque, essendo un dato fondamentale per identificare con precisione il punto di prelievo dei consumi, sarà indispensabile in tutte quelle occasioni in cui dovrai:

  • fare un subentro (attivare una fornitura quando il contatore è chiuso);
  • procedere a una voltura (cambiare il nome dell’intestatario di una fornitura attiva);
  • inviare un reclamo;
  • realizzare un impianto fotovoltaico;
  • cambiare fornitore luce.

 

Ecco perché è indispensabile sapere cos’è e dove puoi trovare il codice POD. Se hai bisogno di qualche delucidazione in più riguardo al subentro e alla voltura, per capire cosa fare e in cosa differiscono, questo articolo ti sarà molto utile: voltura e subentro, differenze e costi.

 

Differenza tra POD e PDR

 

Uno dei dubbi che crea maggiore confusione riguardo ai codici presenti sulle bollette è la differenza tra POD e PDR. A volte, può accadere di scambiarli per la stessa cosa, ma non lo sono.

Il codice PDR è l’acronimo di “Punto di Riconsegna”. Proprio come il POD, è composto da una sigla alfanumerica di 14 cifre, ma non ha nulla a che fare con l’utenza elettrica. Il PDR è associato alla tua fornitura di gas e indica il luogo esatto in cui quest’ultimo viene prelevato dalla rete nazionale per confluire nella tua abitazione.

Dunque, il codice PDR identifica in modo univoco le singole utenze del gas. Non rappresenta il tuo Numero o Codice Cliente e non varia in caso di subentri, volture o cambi di fornitore.

 

cose-codice-pod-perche-serve-dove-trovarlo

 

I dati della tua fornitura elettrica sono preziosi: scegli un fornitore luce affidabile

 

Il codice POD è un identificativo del punto esatto di connessione della fornitura elettrica. È indispensabile per collegare ogni singolo punto di consegna dell’energia dalla rete all’utenza e viceversa.

Dunque, se stai valutando di cambiare fornitore dell’energia elettrica, il codice POD è tra i dati indispensabili per aderire all’offerta di tuo interesse. Il nostro servizio clienti è a tua disposizione per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno e aiutarti a gestire con consapevolezza le tue utenze.

Scopri le nostre offerte luce e gas pensate proprio per la tua casa e contattaci senza impegno per una consulenza personalizzata. Possiamo supportarti con competenza e aiutarti a rendere semplice e conveniente la gestione delle utenze domestiche, senza mai rinunciare alle tue abitudini di consumo.

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

[fbcomments]
Post Raccomandati