14 Condivisioni

La domiciliazione bancaria delle bollette permette di automatizzare i pagamenti di telefono, acqua, luce e gas, addebitandoli direttamente sul conto corrente o su carta di credito.

Una soluzione pratica e comoda, che consente di evitare le lunghe code alle poste e di rendere automatici i metodi di pagamento senza doversi ricordare delle scadenze.

Senza dubbio vi sono aspetti positivi e negativi da considerare: in questo articolo, approfondendo vantaggi e svantaggi, vedremo perché conviene la domiciliazione delle bollette.

 

Vantaggi della domiciliazione bancaria delle bollette

 

I vantaggi della domiciliazione bancaria delle bollette sono molteplici e riguardano, in primo luogo, una motivazione legata prettamente alla comodità.

Tramite addebito diretto SEPA, che dal 2014 ha sostituito il vecchio RID (Rapporto Interbancario Diretto), gli importi da pagare vengono prelevati dal conto corrente dell’intestatario del contratto in modo automatico. In questo modo:

  • viene semplificato il metodo di pagamento;
  • l’utente evita di perdere tempo in posta per questo tipo di operazione;
  • non deve ricordarsi delle scadenze perché il pagamento è automatizzato.

 

Oltre all’aspetto pratico, vi è anche un fattore legato al risparmio concreto. Pagando tramite domiciliazione bancaria, infatti, si evitano:

  • costi legati al pagamento del bollettino in posta;
  • addebiti di interessi di mora (previsti quando non si rispettano le scadenze).

 

Altri vantaggi riguardano:

1. Nessun deposito cauzionale. L’utente evita di versare questo tipo di garanzia, richiesta dalle società di fornitura al momento della stipula del contratto.

2. Sconti e promozioni. Per incentivare la domiciliazione bancaria delle bollette, molto spesso le società fornitrici riservano sconti sulla tariffa proposta o servizi gratuiti per chi adotta questo metodo di pagamento.

 

 

Svantaggi della domiciliazione bancaria delle bollette

 

Per avere una panoramica completa sul tema, è bene considerare quali potrebbero essere gli svantaggi della domiciliazione bancaria delle bollette.

I pagamenti, essendo automatici, vengono effettuati anche nel caso di importi errati: si tratta di una casistica rara, che può capitare ad esempio quando il calcolo dei consumi stimati su energia e gas si rivela, successivamente, più alto rispetto ai consumi reali.

Cosa fare in queste situazioni? Un consiglio è quello di abituarsi a comunicare regolarmente le autoletture, per fare in modo che gli addebiti automatici siano sempre in linea con il proprio budget di spesa legato a telefonia, acqua, luce e gas.

Il pagamento della bolletta contestata, in ogni caso, può essere bloccato prima che l’importo venga scalato dal conto corrente. Se ci si dovesse accorgere dello sbaglio solo a distanza di tempo, l’utente ha 8 settimane per contattare la propria banca e chiedere il rimborso.

Altro aspetto da considerare riguarda le commissioni sulla domiciliazione bancaria. Sebbene molti istituti di credito non richiedano spese aggiuntive per questo tipo di operazione, in alcuni casi è previsto un importo minimo: informarsi preventivamente è un modo per evitare costi imprevisti.

Potrebbe interessarti anche: come fare l’autolettura di luce e gas

 

domiciliazione-bancaria-bollette-vantaggi

Domiciliazione bancaria delle bollette: vantaggi e svantaggi

 

Domiciliazione bancaria delle bollette: perché conviene

 

Perché conviene la domiciliazione bancaria delle bollette?

Tenuto conto non solo della comodità e del fattore tempo, ma anche del risparmio effettivo, adottare questo metodo di pagamento è senza dubbio una soluzione consigliata: permette, infatti, anche una maggiore rendicontazione bancaria per il monitoraggio delle spese, essendo queste automatiche.

Quando, invece, è meno indicata? Per chi ha poca dimestichezza con l’home banking del proprio istituto di credito, e con le operazioni di pagamento online, potrebbe non essere la scelta ideale. Si tratta, in ogni caso, di passaggi intuitivi, solitamente accessibili tra i servizi della piattaforma di riferimento.

In molti casi si possono richiedere i moduli per la domiciliazione bancaria delle bollette direttamente ai fornitori, consegnando poi la documentazione agli appositi sportelli della banca.

Contatta ora il servizio clienti di Gruppo Sinergy e scopri come domiciliare le tue bollette di luce e gas.

14 Condivisioni

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

Comments

comments

Post Raccomandati