0 Condivisioni

Due facce della stessa medaglia: ecco come potremmo definire il marketing strategico e operativo. L’uno non esisterebbe senza l’altro. Ogni attività di marketing deve essere studiata e organizzata attraverso questi due pilastri, che insieme costituiscono il tuo processo di pianificazione strategica.

Avere una visione chiara delle fasi di marketing strategico e operativo, e comprendere come la loro consequenzialità incida nelle tue strategie di business, è d’obbligo per assicurare la crescita aziendale.

Vediamo insieme come strategia e operatività possono incidere sul tuo piano di marketing, per raggiungere gli obiettivi a cui ambisci.

 

Marketing strategico e operativo: come influenzano il tuo piano di marketing

 

Quando sviluppi il tuo piano di marketing devi procedere su due livelli: uno strategico e l’altro operativo, perché entrambi influenzano direttamente il tuo modello di gestione aziendale.

Il livello strategico tiene conto dei valori e degli obiettivi aziendali, e necessita di dati e analisi di mercato, che poi dovrai sincronizzare con azioni operative. Sono la mente e il braccio del tuo business, dunque cerchiamo di analizzarli nel dettaglio.

 

Cos’è il marketing strategico

 

Il marketing strategico è la parte analitica che permette una pianificazione a lungo termine degli obiettivi di business. Rappresenta l’insieme delle attività che devono costruire la strategia, per raggiungere un risultato specifico.

L’analisi dei dati demografici, per individuare il target e far crescere la percezione del brand, oppure lo studio dei competitor, per comprendere il contesto in cui l’azienda si muove: sono esempi delle attività necessarie per strutturare un buon piano strategico.

Lo sviluppo di una strategia organizzata nei minimi dettagli, ti permette di avere una base solida per prendere le scelte giuste e raggiungere obiettivi concreti. Inoltre, basandoti sui dati raccolti in itinere, potrai valutare il progresso della tua pianificazione, incluse le possibili minacce e le opportunità.

Per chi lavora nel marketing, oggi, è inevitabile considerare la complessità e la rapidità con cui cambiano il mercato e di conseguenza la clientela. Un approccio strategico può garantirti un impatto rivoluzionario sulla vita della tua impresa.

È importante tenere presente che la durata di un piano di marketing strategico può variare dai tre ai cinque anni. Se costruito in maniera adeguata, dunque, nel giro di pochi anni ti porterà a raggiungere gli obiettivi prefissati e a far crescere il tuo progetto di business.

Dopo aver pianificato la strategia di marketing ottimale non resta che concretizzarla attraverso la tattica, ossia il marketing operativo.

 

Cos’è il marketing operativo

 

Il marketing operativo, consequenziale a quello strategico, si occupa delle tattiche da realizzare nel breve o medio termine, per raggiungere gli obiettivi di mercato individuati nella fase strategica.

In sostanza, i dati che hai raccolto, e che ti hanno permesso di identificare il target corretto, consentono di sviluppare azioni specifiche e profittevoli. Sei nella condizione di poter scegliere quale, tra i tanti canali di marketing e supporti pubblicitari, sia più efficace per il tuo prodotto.

Quali sono questi canali?

Siti web, social network, blog, newsletter… ogni settore ha il suo pubblico di riferimento e specifiche attività, che possono supportare il tuo marketing strategico.

Possiamo definire il marketing strategico e operativo come il perfetto connubio tra strategia e tattica: due termini spesso confusi, ma con significati ben diversi, soprattutto nel mondo del marketing. Dunque, vediamo quali sono le differenze principali.

 

marketing-strategico-e-operativo-differenza

Marketing strategico e operativo: due fasi diverse, ma complementari, per raggiungere gli obiettivi aziendali

 

Differenze tra marketing strategico e operativo

 

Abbiamo solo scalfito la superfice, senza scendere nei dettagli di procedure e strategie che possono mutare da obiettivo a obiettivo e di settore in settore, ma avrai capito che:

  • il marketing strategico e operativo si integrano e supportano a vicenda;
  • il marketing strategico definisce obiettivi a lungo termine, mentre l’operativo agisce con azioni a breve e medio termine, perché concretizza i passi verso l’obiettivo principale;
  • le sinergie e le complementarietà dei due sono assolutamente necessarie.

 

Attraverso il marketing strategico potrai studiare le opportunità e definire gli obiettivi, con quello operativo invece ti concentrerai sui dettagli e le modalità per raggiungerli. Mentre il primo funge da guida dell’azienda, il secondo è il mezzo attraverso il quale la tua azienda raggiunge le persone interessate. Tutto ciò che è stato pianificato si trasforma in realtà.

Tra le azioni di marketing operativo ricopre un ruolo essenziale la definizione del budget: tutte le spese che rientrano nella strategia commerciale devono essere ottimizzate, per concentrare le risorse sulla promozione del prodotto o servizio.

Ecco perché, in questa fase, è fondamentale affidarsi a partner consapevoli e affidabili, che consentano di incanalare le risorse dove è strettamente necessario.

Nell’ottica di ottimizzare i costi di gestione per il tuo business, il risparmio energetico è di certo un’azione vantaggiosa. Sappiamo che ogni piccolo dettaglio può fare la differenza, per questo abbiamo pensato a delle offerte luce e gas dedicate alle aziende.

Studia il tuo mercato e rileva le necessità dei tuoi clienti ideali, crea un prodotto basato su questi vantaggi competitivi e agisci per promuoverlo e venderlo. Marketing strategico e operativo sono due fasi complementari del processo che ti condurrà al raggiungimento dei tuoi obiettivi aziendali.

0 Condivisioni

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

Comments

comments

Post Raccomandati