0 Condivisioni

Mercato libero o tutelato? Ognuno di noi è libero di scegliere il proprio fornitore luce e gas. C’è chi si affida da anni al suo fornitore di fiducia, attraverso il mercato libero, e chi invece è ancora radicato al servizio di maggior tutela.

Se anche tu sei uno di questi ultimi, allora devi sapere che da luglio 2020 il mercato tutelato scomparirà definitivamente. Dunque, dovrai scegliere un’azienda fornitrice di luce e gas tra le tante presenti sul mercato. Un’ottima occasione per ottimizzare le spese legate ai consumi, ma che lascia aperti degli interrogativi.

Passare dal mercato tutelato a quello libero avrà dei costi? E quali sono i vantaggi del mercato libero?

Non vogliamo lasciarti nel dubbio: in questo articolo troverai tutte le informazioni utili per non arrivare impreparato alla transizione.

 

Mercato libero o tutelato: differenze e abolizione della Maggior Tutela

 

Se fino a oggi ti sei sempre affidato al regime di maggior tutela, è tempo di iniziare a pensare al futuro e considerare la scelta di un fornitore di energia all’interno del mercato libero. Perché?

A prescindere dalle differenze tra i due mercati, a partire da luglio 2020 assisteremo a una completa liberalizzazione del mercato dell’energia. Significa che il mercato sarà esclusivamente aperto alle singole società elettriche, che offriranno diverse soluzioni ai consumatori.

Ma facciamo un passo indietro, per evidenziare alcune differenze di base. A partire dal 1° luglio 2007 la situazione del mercato dell’energia prevede 2 regimi:

  • il mercato tutelato, dove l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – ARERA – stabilisce le condizioni e le tariffe dell’energia, in base al costo delle materie prime sul mercato. Puoi scegliere solo tra una tariffa monoraria e una bioraria, con valori variabili da un’abitazione di residenza, oppure no.
  • il mercato libero dove, invece, sono presenti molte compagnie energetiche, che ti permettono di scegliere le offerte più vantaggiose, pensate in base alle tue esigenze. Se è vero che anche nel mercato libero puoi scegliere tra una tariffa monoraria e una bioraria, questa non è l’unica soluzione. Infatti, puoi scegliere formule dedicate con tariffe a prezzo bloccato.

 

La riforma del mercato dell’energia, slittata dal 2019 al 2020, porterà a un unico libero mercato. Dunque, se la tua fornitura di energia attuale appartiene ancora al mercato tutelato, è importante iniziare a guardarti intorno e informarti, per scegliere l’offerta più adatta alle tue necessità.

Per non rischiare di trovarti all’ultimo e fare una scelta dettata dalla fretta, meglio non aspettare. Puoi già iniziare a valutare la soluzione più idonea ai tuoi consumi: guarda le nostre migliori offerte luce e gas dedicate alla famiglia.

 

Mercato libero: tutti i vantaggi

 

È normale chiedersi se, nonostante la fine della maggior tutela, ti convenga il mercato libero o tutelato. Tuttavia, di sicuro, un mercato libero è più competitivo e ti offre numerosi vantaggi:

  • passare dal mercato tutelato al mercato libero è gratuito e non prevede alcuna interruzione del servizio, né interventi tecnici al contatore di luce o gas;
  • scegliere un’offerta dual e avere un solo fornitore per luce e gas. Potrai avere un unico interlocutore e rendere più semplice la gestione delle utenze domestiche;
  • usufruire di offerte con tariffe a prezzo bloccato per diversi anni, che possono includere sconti, programmi fedeltà e servizi aggiuntivi;
  • optare per servizi digitali, in continuo aggiornamento, per il monitoraggio dei consumi e delle bollette, come app per smartphone, aree web dedicate, servizi e-mail, ecc.

 

Se vuoi passare al mercato libero e ti stai chiedendo cosa devi fare, questo articolo saprà aiutarti: Cambio fornitore luce e gas – tutto quello che devi sapere.

 

Tariffe luce e gas nel mercato libero rispetto alla maggior tutela

 

Come abbiamo sottolineato, nel mercato tutelato le tariffe sono decise dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – ARERA – e variano ogni tre mesi, a seconda dell’andamento del mercato. I costi in bolletta dunque, possono avere oscillazioni più o meno importanti in base al clima politico attuale, al prezzo del petrolio o alle relazioni internazionali.

Affidandoti al mercato libero potrai contare sulla stabilità delle tariffe e negoziare le offerte con il tuo fornitore. Con un’opzione a prezzo bloccato non avrai mai più il timore di leggere la bolletta.

Se i tuoi consumi rimangono costanti nel tempo, potrai prevedere in maniera abbastanza precisa la tua spesa, evitando sgradevoli sorprese. Inoltre, il passaggio non costa nulla e il risparmio sulla fornitura di luce e gas può anche arrivare fino a 250 euro all’anno.

 

mercato-libero-o-tutelato

Mercato libero o tutelato? Quale conviene

 

Mercato libero o tutelato: quale conviene?

 

Oggi, nonostante i vantaggi del mercato libero, non tutti sono usciti dal mercato tutelato. Giustamente, c’è chi non ha ben chiaro di cosa ha bisogno e si trova dunque spaesato in questo mare di proposte.

Dopotutto, quando parliamo di energia, nella maggior parte dei casi, non si può rispondere in maniera standardizzata. La preferenza di un fornitore rispetto a un altro dipende anche da valutazioni soggettive, che ne determinano la convenienza.

Quello che rassicura, però, è che il mercato libero ti offre una vasta gamma di proposte e strumenti, per garantirti di trovare l’offerta che fa al caso tuo. Potrai così gestire al meglio le tue risorse, scegliendo sempre la tariffa migliore per te.

Tra un anno, quando si passerà alla liberalizzazione del mercato dell’energia, tutti gli utenti del mercato tutelato saranno costretti a scegliere il proprio fornitore di luce e gas. Perché aspettare?

Noi di Gruppo Sinergy sappiamo bene che ogni persona ha esigenze diverse: se hai deciso di cambiare gestore, ma non sai da dove cominciare, consulta le nostre migliori offerte luce e gas oppure contattaci oggi stesso, senza impegno.

0 Condivisioni

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

Comments

comments

Post Raccomandati