Le bollette pesano come macigni sul tuo bilancio familiare. Scegliere il miglior contratto luce per le tue abitudini di consumo, e arrivare a fine mese senza ansia, sembra una missione impossibile. Eppure, non dev’essere così per forza.

Con l’ingresso nel mercato libero dell’energia puoi confrontare le tariffe e sottoscrivere l’offerta luce più conveniente per te. È sufficiente sapere come leggere la bolletta, cogliere quali siano gli importi che incidono di più e analizzare le tue necessità quotidiane. È così che puoi trovare la soluzione più economica per la tua famiglia.

Non sai da dove iniziare? Nessun problema. Lo facciamo insieme in questo articolo: 7 consigli pratici e veloci, per fare le giuste considerazioni, trovare il contratto luce perfetto e, finalmente, risparmiare.

 

Come scegliere il miglior contratto luce? È facile, se sai cosa fare

 

C’è un momento terrificante che unisce milioni di italiani. È l’istante in cui notano le buste bianche nella cassetta della posta, o ricevono l’e-mail con la bolletta in allegato. Sembra di vivere una scena da incubo, di quelle che fanno crescere la tensione nei film del terrore: quanto ci sarà da pagare?

I mille impegni, e il senso di smarrimento davanti alle bollette, non ti hanno ancora permesso di valutare il gestore di energia elettrica più conveniente per te. E questa consapevolezza riemerge ogni volta. Ma adesso, basta!

La liberalizzazione del mercato elettrico ti offre la possibilità di scegliere il miglior fornitore di energia in base alle tue abitudini di consumo. Dovresti cogliere subito questa opportunità.

Tuttavia, devi sapere esattamente cosa valutare. E questo aspetto non è affatto semplice, poiché le offerte luce sono spesso differenti tra loro ed evidenziano caratteristiche poco comprensibili e pratiche.

Se vuoi risparmiare e non rischiare di perderti nei meandri delle numerose tariffe di energia elettrica, segui questi 7 consigli e applicali. Vedrai come sarà facile decidere qual è il miglior contratto luce per te.

 

1) Offerta luce: quali sono i costi che incidono sulle tariffe dell’energia elettrica

 

Se vuoi fare una scelta consapevole e sottoscrivere il miglior contratto luce, il primo passo è capire quali siano i costi fissi e quelli variabili.

Infatti, l’importo da pagare al fornitore non è composto solo dalla voce relativa al quantitativo di energia elettrica che hai consumato. Ci sono una serie di altre voci che incidono sulla bolletta, e possono essere sia fisse che variabili, in base ai tuoi consumi mensili.

Dunque, nella bolletta della luce trovi diverse componenti che determinano il prezzo finale:

  • spese per la materia prima energia – sono i costi che il tuo fornitore deve sostenere per acquistare e rivendere l’energia, oltre a garantirti un servizio affidabile ed efficiente;
  • spese per il trasporto e la gestione del contatore – sono i costi che il gestore sostiene per trasportare e distribuire l’energia elettrica, insieme a quelli relativi alla gestione del contatore;
  • oneri di sistema – comprende i costi che tutti i cittadini devono pagare, per la copertura di una serie di attività di interesse generale del sistema elettrico. Per esempio, i finanziamenti alle fonti rinnovabili o gli oneri per il bonus elettrico;
  • imposte – questa voce comprende l’IVA (imposta sul valore aggiunto) applicata sul costo totale della bolletta e l’accisa (imposta sul consumo), che invece è applicata sulla quantità di energia consumata.

 

Quando parliamo di quote variabili ci riferiamo, in particolare, alle spese per la materia prima energia, poiché dipendono dal tuo fornitore. Se hai optato per il mercato tutelato, il prezzo varia ogni 3 mesi, in base alle decisioni dell’ARERA. Mentre, se sei già passato al mercato libero, la spesa per la materia energia è legata alle condizioni generali del contratto di fornitura che hai sottoscritto.

Naturalmente, tra le quote variabili rientrano anche le imposte, poiché il loro impatto cambia in base ai tuoi consumi. Nonostante anche le quote fisse siano suscettibili a delle variabili legate ai consumi, la spesa per la materia energia è la voce su cui dovresti concentrarti.

 

2) Confronto tariffe luce: parti dalle tue abitudini di consumo

 

Il primo passo è segnarti l’importo della spesa per la materia energia concordata con il tuo fornitore, quando hai sottoscritto il contratto. Con questa informazione in mano, ora la domanda è: quanto consumi in un anno?

Dunque, il secondo passo consiste nel recuperare dalla tua bolletta un dato importantissimo: il consumo medio annuo di energia elettrica. Questa informazione ti permette di avere una stima del tuo fabbisogno di energia e di confrontare le tariffe proposte nelle varie offerte luce.

Tuttavia, quando decidi di cambiare fornitore è necessario riflettere anche sulle tue abitudini di consumo, poiché sono un altro tassello importante per scegliere il miglior contratto luce.

Infatti, il prezzo dell’energia elettrica non è sempre lo stesso, può variare in base al tipo di contratto che hai sottoscritto. Quindi, dovresti considerare non solo il consumo medio annuale, ma anche “come e quando” usi la corrente elettrica.

Ovvero, sei al lavoro tutto il giorno e a casa non c’è nessuno? Fai la lavatrice, o usi grandi elettrodomestici, nelle fasce serali o nei week-end? Allora, potresti considerare la scelta di contratti che prevedano tariffe variabili in base alle fasce orarie, affinché riflettano le tue abitudini di consumo.

Di solito, puoi scegliere tra 2 tipologie di tariffe elettriche:

  • tariffa monoraria – può essere la soluzione ideale per chi è spesso presente in casa e non vuole porsi limiti di fasce orarie nell’utilizzo della corrente elettrica.
  • tariffa bioraria (o multioraria) – pensata per chi ha uno stile di consumo che predilige alcune fasce orarie di consumo, come la sera o il week-end.

 

Sapere come e quando consumi energia elettrica è un fattore determinante per scegliere il miglior contratto luce e risparmiare sulla bolletta.

 

3) Sfrutta le promozioni di energia elettrica

 

Ora hai i 3 informazioni essenziali per fare una scelta consapevole. Sai quanto consumi, quali sono le tue abitudini e la tariffa relativa alla spesa per la materia energia. Ma c’è ancora molto che puoi fare: scelte che possono ridurre in modo significativo i costi per l’energia.

Il mercato libero è molto più competitivo del mercato tutelato. Questo spinge i fornitori di luce e gas a proporre ciclicamente offerte e promozioni.

Per esempio, puoi usufruire di sconti una tantum in bolletta: dei bonus che puoi detrarre nell’arco dell’anno dai costi di fatturazione. Oppure, potresti sfruttare eventuali promozioni fedeltà, che mirano alla fidelizzazione del cliente. In altri casi, sono invece promozioni in abbinamento a prodotti o abbonamenti di terzi, pensate per rendere più competitive le offerte luce e gas.

Serve un po’ di consapevolezza nelle proprie scelte e di proattività. Se abbandoni il cliché che vede il ricevimento delle bollette come un momento cupo della tua giornata, puoi cogliere nuove opportunità e lasciare che l’ansia diventi un ricordo.

 

4) Miglior contratto luce: risparmia tempo e denaro con la bolletta web

 

La bolletta della luce assume sempre i contorni di un foglio cartaceo, è un’idea ormai stabile nell’immaginario collettivo. Ma, non è più così. Oggi, puoi ricevere la bolletta nella tua casella di posta elettronica, nel comodo formato PDF, e cogliere tutti i vantaggi di un servizio più rapido, economico ed efficace.

Nella frenesia di una quotidianità sempre più folle, la bolletta web è un servizio che ti permette di risparmiare tempo prezioso. Puoi gestire le utenze con semplicità, senza rischiare ritardi o smarrimenti, situazioni che possono accadere con l’invio cartaceo. Attivarla è facile e ti permette di accedere a un’area web riservata dove puoi consultare e archiviare le tue bollette.

Prova a immaginare, puoi dire addio ai mille faldoni che raccolgono polvere nella tua libreria e visualizzare le bollette ogni volta che ne hai bisogno. Non perdi tempo e risparmi sui costi legati all’invio cartaceo.

Infine, puoi optare per il pagamento tramite RID. Risparmi sulle commissioni dei bollettini postali ed eviti di versare il deposito cauzionale. Senza considerare che l’addebito diretto su conto corrente ti permette di accedere a offerte specifiche, legate proprio a questa forma di pagamento.

 

miglior-contratto-luce-7-consigli

Come scegliere il miglior contratto luce? Segui i nostri consigli pratici

 

5) Fai sempre l’autolettura del contatore

 

Quante volte ti sei trovato davanti a bollette che riportano un importo non corrispondente ai consumi reali? Sai da dove nascono queste differenze rispetto a quanto ti aspettavi di pagare?

Devi sapere che esistono 3 tipi di bollette:

  • di conguaglio:
  • in acconto;
  • in acconto e conguaglio.

 

L’emissione di bollette con diciture diverse avviene in conseguenza al tipo di rilevamento fatto per calcolare i consumi, ovvero la differenza tra lettura stimata e lettura rilevata.

Anche se ormai esistono i contatori elettronici, che permettono di rilevare i consumi anche da remoto, non è detto che questo sia sempre possibile. A volte, ci sono dei malfunzionamenti che impediscono di rilevare i dati esatti dei consumi elettrici, oppure semplicemente dei ritardi nella comunicazione di tali dati dal distributore al venditore di energia.

Per facilitare l’emissione della bolletta, viene presa in considerazione la storicità delle tue abitudini di consumo. Quindi, solo in seguito vengono ripianate eventuali differenze tra consumi reali e stimati.

Se vuoi limitare queste situazioni, noi consigliamo sempre di procedere con l’autolettura periodica del tuo contatore. Sei sempre sicuro di pagare i reali consumi di energia ed eviti eventuali bollette di conguaglio, che possono destare qualche preoccupazione in più sull’economia familiare.

 

6) Scopri se puoi beneficiare del bonus elettrico

 

Il bonus elettrico è uno sconto in bolletta che ti consente di risparmiare sulla spesa dell’energia elettrica. Certo, non tutti possono aderirvi, ma perché non verificare se puoi usufruire di questa opportunità?

È uno strumento di sostegno al reddito che il tuo fornitore di energia elettrica applica direttamente in bolletta. Quindi, il bonus elettrico non è un’agevolazione fiscale, ma una vera e propria compensazione della spesa sostenuta per luce e gas.

Vuoi saperne di più? Per scoprire se hai i requisiti per poter usufruire di questo sconto in bolletta, leggi questo articolo e attivati per ottenerlo: Bonus energia – info utili.

 

7) Il miglior contratto luce ti offre un servizio clienti adatto alle tue necessità

 

Il miglior contratto luce è quello che ti fa risparmiare e, allo stesso tempo, ti offre un servizio clienti eccellente. Il fatto di poter contare su un supporto affidabile quando c’è un problema, o per toglierti un dubbio, è fondamentale nella scelta di un fornitore luce e gas.

Dunque, dopo aver considerato tutti gli aspetti economici, assicurati di poter contare su un call center gratuito e disponibile, con operatori competenti e premurosi. Un servizio clienti che ha a cuore i tuoi interessi e ti permette di cancellare ansie e pensieri.

Verifica quali canali di comunicazione mette a tua disposizione il fornitore di luce e gas: un modulo contatti sul suo sito? Un canale e-mail preferenziale? È attivo sui social e risponde in tempi rapidi? Sono tutti aspetti da valutare.

Scegli un fornitore che ti offra un supporto tecnologico funzionale ed efficace. Per esempio, un’area riservata dove poter controllare le tue bollette, richiedere operazioni sulla fornitura del servizio e comunicare con personale qualificato, ovunque tu sia.

 

Scegli il miglior contratto luce: risparmia e rilassati

 

Purtroppo, nella bolletta elettrica sono previste voci di spesa che impattano sull’importo da pagare, ma non dipendono dal tuo fornitore. Tuttavia, se seguirai i 7 consigli che abbiamo visto insieme, avrai tutte le informazioni necessarie, per valutare il miglior contratto luce disegnato sulle tue abitudini di consumo.

Gruppo Sinergy è a tua disposizione per supportarti ogni volta che ne hai bisogno, grazie a un team interno di oltre 70 operatori selezionati e competenti. Ogni giorno, mettiamo a tua disposizione la nostra professionalità, per assicurarci che tu possa fare sempre la scelta migliore per te.

Contattaci senza impegno, richiedi le informazioni di cui hai bisogno e scegli il contratto luce ideale per le tue necessità. Se ricevere le bollette è un momento buio, scopri le nostre migliori offerte luce e gas e illumina subito le tue giornate.

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

[fbcomments]
Post Raccomandati