La ricerca di una soluzione vantaggiosa è spesso condizionata dalla necessità urgente di risparmiare sulla bolletta. Questo bisogno può distrarti ed eludere i segnali di pericolo. Ecco perché i consumatori domestici sono maggiormente esposti ai tentativi di truffe luce e gas. Un rischio reale e insidioso per tutti, non solo per le persone più anziane.

Alcuni malintenzionati sono ormai talmente abili che è facile cadere vittima di un raggiro senza neppure rendersene conto. Ma se sai come potrebbero agire, e a quali dettagli prestare attenzione, allora puoi smascherarli ed evitare possibili truffe.

Il risparmio sulle bollette luce e gas non passa mai da mirabolanti offerte, ma da tante piccole scelte consapevoli. Vediamo quali sono le modalità d’azione dei truffatori e le buone pratiche per scongiurare sgradevoli sorprese.

 

Le principali truffe luce e gas a cui devi fare attenzione

 

Nel settore energetico, gli utenti domestici sono soggetti a diversi tipi di truffe luce e gas, sia online che offline. Dall’attivazione di tariffe non conformi a quanto concordato, al raggiro di finti tecnici o venditori, che ti ingannano per intrufolarsi in casa e derubarti.

I truffatori cercano di fare leva sulle tue paure, o sul desiderio di poter risparmiare, e le sfruttano con sapienza. Se vuoi evitare truffe e imprevisti sgradevoli è indispensabile conoscere quali siano le pratiche più diffuse e come difenderti.

 

#1 Il finto tecnico: non aprire quella porta

 

Il canale preferito dei truffatori è il porta a porta: grazie all’effetto sorpresa, sanno di poter avere maggiori probabilità di riuscita. Gli anziani, e le persone più deboli, sono le vittime predilette per le truffe luce e gas: confuse da informazioni incomplete o inventate, allettate dal possibile risparmio sui costi e prese alla sprovvista, sono talmente sopraffatte da non vedere i possibili rischi.

Purtroppo, non si tratta solo di sottoscrivere un’offerta che non desideri realmente, in questi casi possono avere ben altre cattive intenzioni:

  • entrare in casa e approfittare di ogni tua distrazione, per rubare oggetti di valore;
  • ottenere i dati personali e i dati della fornitura, per fare il cambio di contratto, anche se non richiesto;
  • richiedere il pagamento in contanti di bollette non ancora saldate.

 

Devi fare attenzione a quest’ultima richiesta, poiché nessuna azienda del settore energetico procede al sollecito di pagamento delle fatture arretrate con queste modalità. Nessuna.

Inoltre, qualsiasi intervento tecnico viene sempre preceduto dalla comunicazione ufficiale del tuo fornitore. E anche in quel caso, una telefonata al servizio clienti è sempre una buona pratica da seguire, per averne conferma ed essere tranquillo.

 

#2 Call center: non dire mai di sì

 

Un’altra modalità molto diffusa, per cercare di truffarti, consiste in fantomatiche telefonate da parte di un call center. L’operatore propone l’attivazione di un nuovo contratto con promozioni e sconti allettanti, che difficilmente corrisponderanno alla realtà.

Dunque, telefonate a orari improponibili, risposte evasive dell’operatore e numeri di telefono non visualizzabili sono segnali che devono metterti subito sulla difensiva.

Se hai risposto alla telefonata e l’operatore parte a raffica, ricordati di non dire mai “Sì” o “confermo”, come risposte a possibili domande. Purtroppo, potrebbero essere registrate e manipolate, per procedere con il cambio del contratto a tua insaputa.

 

#3 Phishing: non cliccare su quel link

 

Il phishing è la truffa online per eccellenza, un pericolo che viaggia per e-mail e ti attende nella tua casella di posta elettronica. Quando ricevi un’e-mail da un indirizzo sospetto, contenente un’offerta vantaggiosa e attivabile in pochi minuti semplicemente cliccando su un link: non farlo.

Questi messaggi di posta sono studiati per invogliarti a risparmiare. Sfruttano un momento di debolezza o di superficialità per mirare alla:

  • sottrazione dei dati personali e dei dati della fornitura energetica, per cambiare contratto a tua insaputa;
  • sottrazione dei dati della carta di pagamento, per sottrarti i soldi dal conto bancario associato.

 

Per le persone che cadono vittima di queste truffe il danno economico è sicuramente quello più rilevante: gli ammanchi sul conto corrente possono ammontare anche a migliaia di euro, se la truffa mirava al furto dei dati della carta di pagamento.

Senza considerare la frustrazione e i disagi per ritornare alla normalità. Oltre alla violazione dei propri dati personali, che finiscono nelle mani di sconosciuti delinquenti, non è da sottovalutare il risvolto psicologico: la perdita di autostima, per non aver “fiutato” la truffa luce e gas, appesantisce la situazione e può condurre a stati depressivi.

Se vuoi essere sicuro di scegliere il fornitore giusto per le tue necessità di consumo, in questo articolo abbiamo evidenziato gli aspetti che dovresti valutare: Come scegliere il miglior fornitore di energia elettrica.

 

Cosa fare per non cadere vittima di truffe gas e luce

 

I malintenzionati agiscono su più fronti. A prescindere da quale sia il loro scopo, vige una regola aurea per proteggerti da possibili truffe: non fornire mai i dati della carta di credito e delle forniture luce e gas (POD e PDR), a persone che non conosci. Per lo stesso motivo, non inviare foto della tua bolletta e non farla fotografare a degli sconosciuti.

Per quanto riguarda gli operatori porta a porta, non farli entrare nella tua abitazione. Se dovesse accadere, non firmare documenti e contratti, ma fatti lasciare sempre una copia, per avere il tempo di leggerla con attenzione e verificarne la veridicità. Nel caso sostengano che l’offerta sarà valida solo firmandola in quel preciso istante, allora resisti alla tentazione, ringrazia e falli uscire da casa tua.

Lo stesso vale con gli operatori dei call center: evita di rispondere con parole chiave (“sì”, “confermo”, ecc.) e anche se hai deciso di fidarti, richiedi sempre che ti venga spedita la documentazione via e-mail.

Non farti prendere dal panico, se un operatore ti dice che sei obbligato a cambiare fornitore, o se un tecnico ti obbliga a pagare bollette arretrate: prenditi del tempo per verificare e chiama il servizio clienti del tuo fornitore.

 

truffe-luce-e-gas

Truffe luce e gas: quali sono e come evitarle

 

La migliore offerta luce e gas è quella che scegli con consapevolezza

 

Fai attenzione e segui i consigli che abbiamo condiviso. I raggiri si compiono solo quando riescono a coglierti impreparato, poiché giocano sul bisogno di risparmiare e sul senso di appagamento per aver fatto un grande affare. Conoscere le truffe luce e gas è fondamentale per sapere come difenderti ed evitare tormenti e disagi.

La cosa migliore è essere proattivi e consapevoli: se vuoi risparmiare sulla bolletta luce e gas cerca un fornitore in grado di garantirti le migliori tariffe per le tue abitudini di consumo e un servizio clienti affidabile e tempestivo.

Contattaci senza impegno e trova la serenità di un servizio professionale, sempre orientato a fornirti la soluzione migliore per te. Gruppo Sinergy ti accompagna ogni giorno per informarti e proporti le migliori offerte luce e gas per la tua casa.

 

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

[fbcomments]
Post Raccomandati