0 Condivisioni

Visitare Dublino è un’esperienza affascinante e memorabile. Un viaggio nella storia millenaria di una città moderna che ti offre numerose occasioni di svago e cultura.

Puoi ammirare le imponenti cattedrali in stile gotico, rilassarti nei numerosi e pittoreschi parchi e divertirti nei caratteristici pub che popolano la capitale irlandese.

Dublino è una destinazione da sogno, un viaggio alla scoperta di una città seducente, che da secoli ammalia poeti e viandanti con il suo autentico fascino gaelico. Prepara il trolley, o carica in spalle il tuo zaino. Lasciati accogliere da una città capace di offrirti le caratteristiche delle più moderne capitali d’Europa e il sapore antico delle tradizioni che l’hanno resa famosa in tutto il mondo.

Scopri com’è cambiata la capitale irlandese nel corso dei secoli e i 5 luoghi che non possono mancare nel tuo itinerario.

 

Visitare Dublino: entriamo in città

 

Quando arrivi a Dublino ti trovi davanti ad architetture contemporanee e chiese gotiche che creano un perfetto e naturale connubio tra passato e futuro, tra storia e innovazione.

Dai primi insediamenti vichinghi all’urbanizzazione attuale, la capitale d’Irlanda è stata in grado di adattarsi a ogni epoca. Dopo anni di migrazione forzata, tra il XX e XXI secolo, Dublino è cresciuta in maniera esponenziale, raggiungendo il prestigio delle più importanti metropoli europee.

Nominata “Città della Letteratura” dall’UNESCO, Dublino è considerata la città della cultura letteraria per eccellenza. Nelle sue vie si sono incrociarsi gli scrittori più illustri, da Oscar Wilde a Jonathan Swift, senza dimenticare James Joyce, che ha fatto di Dublino la sua musa ispiratrice. Celebre è il suo poema Ulysses, dove lo scrittore irlandese descrive la sua città natale in maniera minuziosa e con un atteggiamento critico, in un limbo costante di amore-odio.

Oggi, nella città dal cuore vichingo regna un’atmosfera eclettica e dinamica. Ti offre servizi di ogni genere: dai più moderni negozi alla moda di Grafton street ai parchi immersi nel verde, dalle gallerie d’arte ai musei.

Puoi attraversare il fiume Liffey, che taglia in due la città, passeggiare lungo i canali, goderti le piazze georgiane e sorseggiare una caratteristica Guinness nei tanti pub della capitale.

Disseminate nella città trovi statue e targhe dedicate ai personaggi e agli scrittori più illustri, pronti a raccontarti la storia di questa incredibile capitale europea. Dunque, prendi carta e penna, o smartphone, e segnati queste 5 tappe.

 

#1 Inizia a deliziarti passeggiando al Trinity College

 

Una splendida passeggiata per esplorare la stravaganza architettonica della più antica e prestigiosa università irlandese è una delle migliori cose da fare se vuoi visitare Dublino. Grazie al suo carattere multiculturale, ogni anno, il Trinity College diventa la seconda casa per migliaia di studenti provenienti da tutto il mondo.

L’ateneo irlandese ha una storia strabiliante di oltre 400 anni. Voluto da Elisabetta I, per frenare la fuga di molti giovani protestanti irlandesi in ricerca di un’istruzione migliore, è un luogo dove respirare il gusto intenso della cultura.

L’attrazione principale è The Old Library, una biblioteca dal fascino senza tempo. Le due lunghissime file di librerie in quercia conservano gli oltre 200 mila volumi, in un clima di religioso silenzio.

Una cosa che non molti sanno è che, se cammini nei cortili del campus, tra studenti e biciclette, puoi ammirare una delle più famose sculture di Arnaldo Pomodoro intitolata: Sfera con sfera. Un’opera che si addentra nella perfezione delle forme, le rompe e le moltiplica, per rispondere al bisogno della scoperta.

 

Visitare-Dublino-5-cose-da-non-perdere

Visitare Dublino: l’incontro tra modernità e tradizione.

 

#2 Stupisciti davanti alla maestosità della Cattedrale di San Patrizio

 

La cattedrale di San Patrizio è la più grande dell’isola. Costruita nel XII secolo, si narra sia stata eretta proprio sopra al pozzo senza fondo da cui San Patrizio prendeva l’acqua benedetta, per battezzare i cristiani convertiti.

L’antica leggenda racconta che il Santo, durante le sue predicazioni, era solito utilizzare il trifoglio, per spiegare il concetto di trinità. Ecco perché questa piccola piantina è diventata, a tutti gli effetti, il simbolo dell’Irlanda.

Nel corso degli anni, la cattedrale ha subito modifiche radicali, ma ha mantenuto la propria identità. La solida architettura, le luci che filtrano dalle vetrate e inondano l’interno, l’antico organo con 4000 canne e i sepolcri che custodiscono oltre 500 personaggi illustri: ogni dettaglio trasmette solennità e racconta storie e leggende che ammaliano.

 

#3 Visita la fabbrica della birra: Guinnes storehouse

 

La visita al museo della birra più amata dagli irlandesi è una meta immancabile. Un edificio di 7 piani che racconta la storia della birra attraverso splendide mostre interattive, e una sala dedicata alle pubblicità che l’hanno resa famosa in tutto il mondo.

I maestri birrai ti spiegheranno come spillare una perfetta Guinness e potrai gustartela nel Bar del museo, che offre una spettacolare vista su tutta la città.

 

#4 Fai festa nel quartiere di Temple bar

 

Se vuoi passare una serata come un vero e proprio irlandese allora segnati subito il quartiere di Temple bar.

Situato sul lato sud del fiume Liffey, si trova abbastanza vicino al centro storico di Dublino. Di giorno, le strade offrono mercatini e laboratori dove acquistare prodotti di ogni genere. Alla sera, invece, si popolano di giovani dublinesi, che adorano gustarsi una birra in compagnia e ascoltare musica dal vivo. È il quartiere più spumeggiante dell’intera città, ricco di innovazione, arte e divertimento.

Soprattutto nei fine settimana e a metà marzo, durante il periodo dei festeggiamenti per il St. Patrick Day, il Temple bar si accende e manifesta, in tutto il suo splendore, la vera anima frizzante di Dublino.

 

#5 Rilassati al St. Stephen’s Green

 

Immergiti nel cuore verde della capitale. Circondato da storiche case georgiane, St. Stephen’s Green è un luogo idilliaco in cui rilassarsi. Un parco rettangolare che si estende su 22 ettari delimitati da bellissimi alberi e arbusti che lo rendono spettacolare.

Potrai camminare tra i viali ombreggiati e sarai immerso in un luogo paradisiaco. Tra le tante meraviglie, il parco è ornato da un lago, che ospita anatre e altri uccelli acquatici, una cascata artificiale, il ponte O’Connell e i giardini profumati. Qui è dove cancellerai ogni dubbio che ti tormentava chiedendoti se valesse la pena di visitare Dublino.

La capitale irlandese è un mix estasiante di storia, divertimento, natura, arte e cultura.

 

Visitare Dublino: prenota il tuo prossimo viaggio

 

Se stai cercando una capitale europea in cui vivere una vacanza indimenticabile, Dublino è quella che fa per te. Potrai immergerti nella cultura, ritagliarti momenti di relax assoluto nei parchi e divertirti nei pub irlandesi, ma non solo.

Dublino si trova in una posizione strategica e, se vuoi prenderti una pausa dal tour in città, puoi organizzare meravigliose gite fuori porta. Addentrati nella frastagliata costa irlandese o visitare i numerosi siti archeologici immersi nel verde, per vivere sulla tua pelle le tradizioni secolari dell’isola.

Prati verdi attraversati da pascoli incontaminati e castelli che sorgono dal nulla ti regaleranno scorci da cartolina e viste da togliere il fiato. Visitare Dublino è un viaggio da sogno tra storie e paesaggi dal fascino indimenticabile.

Ora che hai stilato la tua lista, non ti resta che preparare le valigie e partire. Tuttavia, se ti piace andare alla scoperta del mondo e già pensi a nuove mete, allora scopri i più interessanti luoghi da visitare a Parigi o cosa non puoi perderti nel tuo prossimo viaggio a Londra.

0 Condivisioni

scritto da

Alessandro Lerin

Blogger e copywriter, trasformo in concetti concreti ciò che interessa agli utenti. Supporto inoltre piccole e medie imprese che vogliono mettere in evidenza i propri punti di forza.

Comments

comments

Post Raccomandati